METANOLO: sintesi industriale

La produzione industriale di metanolo a partire dall’ossido di carbonio ha avuto la sua origine in Europa ma si è rapidamente diffusa nel resto del mondo; d’altra parte i potenziali utilizzi sono molteplici, a cominciare da quello di composto di partenza per tante ulteriori sintesi su piccola e grande scala. Ecco la reazione utilizzata :

CO + 2H2 ↔ CH3OH

Considerazioni di natura termodinamica suggerirebbero di condurre la sintesi del metanolo ad una temperatura ben inferiore ai 135° C per ottenere rese industrialmente accettabili: a basse temperature però è la velocità di reazione a presentare dei limiti. Come visto a proposito della sintesi dell’ammoniaca, bisogna trovare il compromesso ottimale tra gli aspetti cinetici e quelli termodinamici.

Le migliori condizioni operative sono state individuate in una sintesi catalizzata da ZnO accompagnato Leggi tutto “METANOLO: sintesi industriale”

CLASSIFICAZIONE DEI CATALIZZATORI

La più importante tra le possibili distinzioni da farsi è tra catalizzatori omogenei ed eterogenei. Nel primo caso reagenti, prodotti e catalizzatore sono nella stessa fase ovvero troviamo una distribuzione uniforme del catalizzatore in tutto l’ambiente di reazione.

Nel secondo caso invece catalizzatore, reagenti e prodotti non sono nello stesso stato di aggregazione: ad esempio reagenti e prodotti si trovano in soluzione acquosa ma il catalizzatore è  solido. La questione fondamentale da comprendere è la distribuzione non  uniforme del catalizzatore, inoltre gioca un ruolo essenziale la superficie effettivamente attiva dello stesso, avendo a che fare con una reazione che avviene in corrispondenza dell‘interfase tra le particelle catalitiche e i reagenti. Leggi tutto “CLASSIFICAZIONE DEI CATALIZZATORI”