DIODI E LED

Il diodo a giunzione è un dispositivo elettronico a due elettrodi che permette il passaggio di corrente elettrica solo in un determinato verso. Quindi se è attraversato da una corrente alternata, cioè una corrente elettrica che cambia il proprio verso di percorrenza con una certa periodicità, quello che potremo osservare (in condizioni di diretta polarizzazione) è il passaggio di una corrente unidirezionale , esclusivamente nel verso che lo stesso diodo consente, bloccando il flusso ogni volta che si ripresenta nell’altra direzione. Questo rappresenta un caso molto diffuso di utilizzo del diodo come raddrizzatore.

Di particolare interesse sono una categoria particolare di diodi, i LED (diodi ad emissione di luce), attualmente impiegati largamente non solo per la costruzione di display e schermi televisivi , ma anche per la stessa illuminazione sia domestica che pubblica, Leggi tutto “DIODI E LED”

SEMICONDUTTORI ESTRINSECI

La conducibilità elettrica dei semiconduttori può essere opportunamente fatta variare attraverso un processo di drogaggio (doping) , che consiste nell’introduzione di impurezze nella struttura del semiconduttore originale. Possiamo ottenere in tal modo quelli che vengono considerati semiconduttori estrinseci o appunto semiconduttori drogati.

Ci siamo già occupati dei semiconduttori intrinseci nel precedente articolo, dove abbiamo analizzato il caso del silicio : se puro a sufficienza, la conducibilità elettrica misurata è esclusivamente dovuta ad elettroni disponibili alla conduzione originati da rottura di legami, con conseguente formazione di coppie di trasportatori elettrone-lacuna in numero proporzionale alla temperatura.

Facendo ancora riferimento al silicio, i semiconduttori estrinseci detti di tipo “n” (negativi) sono il risultato dell’introduzione di atomi pentavalenti (fosforo, per esempio) Leggi tutto “SEMICONDUTTORI ESTRINSECI”