IDROGENAZIONE DEGLI ALCHINI

Alcheni ed alchini sono accomunati da una reattività simile ed in modo particolare dal meccanismo di apertura del legame multiplo che vede in gioco un’ addizione elettrofila oppure radicalica.

La questione principale da tenere a mente è quella che esistono reazioni di addizione spinte a sufficienza da portare ad un prodotto non più insaturo oppure reazioni che si fermano al prodotto alchene, evitando quindi l’apertura  del secondo legame carbonio-carbonio.

Possiamo osservare questa differenza ad esempio nelle reazioni di idrogenazione degli alchini. Riducendo un alchino in presenza di Leggi tutto “IDROGENAZIONE DEGLI ALCHINI”

COMPLESSI OLEFINICI

Le caratteristiche del legame covalente π rendono possibile il funzionamento di alcheni e dieni come ligandi in complessi con molti metalli di transizione che sono anche denominati complessi π.

Infatti gli elettroni coinvolti nei legami π sono meno saldamente vincolati rispetto a quelli impegnati in legami σ ; questa caratteristica, assieme alla forma assunta dagli stessi orbitali π, rende gli elettroni disponibili alla cessione a specie elettrofile, esattamente come Leggi tutto “COMPLESSI OLEFINICI”

DIENI

I dieni sono composti insaturi che si presentano con due doppi legami C=C in catena. Hanno caratteristiche chimiche simili agli alcheni, ma la posizione assunta dai due doppi legami condiziona notevolmente le proprietà chimico-fisiche del composto, e permette una classificazione che prevede in tutto tre famiglie di dieni.

Nei dieni cumulati, detti anche alleni , i due doppi legami sono localizzati sullo stesso atomo di carbonio; in quelli isolati tra i due doppi legami ce ne sono almeno due singoli. La reattività dei dieni isolati Leggi tutto “DIENI”

CHIMICA DEGLI ODORI

Le sostanze che emettono odori percettibili dal nostro naso hanno alcune caratteristiche  comuni che possiamo così riassumere:

  • Hanno volatilità sufficiente a dare origine a molecole allo stato aeriforme in grado di entrare nelle nostre narici e raggiungere la zona dell’epitelio olfattivo.
  • Hanno liposolubilità e idrosolubilità almeno sufficienti a passare attraverso quello strato di muco che ricopre l’epitelio olfattivo rendendo possibile l’interazione con i chemorecettori responsabili della percezione degli odori, che ovviamente avviene attraverso il cervello.

Leggi tutto “CHIMICA DEGLI ODORI”

ISOMERIA GEOMETRICA

Tra i possibili elementi stereogenici di una molecola c’è il doppio legame C=C, almeno nel caso in cui su ciascun atomo di carbonio NON ci siano sostituenti uguali :

Esempi di isomeri geometrici
Doppio legame. Isomeri geometrici.

Per assegnare l’ esatta configurazione, bisogna trattare un atomo di carbonio sp2 per volta , applicando le regole CIP a ciascuna coppia di sostituenti per individuarne l’ordine Leggi tutto “ISOMERIA GEOMETRICA”